IMG_6087
0

Sogno di una notte di mezz’estate

Ho avuto una visione straordinaria. Ho fatto un sogno che nessun cervello umano riuscirebbe a spiegare.
E c’è da far la figura del somaro soltanto a provarcisi. Mi pareva d’esser… nessuno può dire che cosa.
Mi pareva d’essere… e mi pareva d’avere… ma soltanto un pazzo potrebbe tentar di dire quel che mi pareva d’avere. Occhio umano non potè mai udire, orecchio umano non potè mai vedere,
mano umana non potè mai gustare, lingua umana mai concepire, e cuore umano mai narrare, un sogno come il mio.

Collaborazione I.P.S.S.C.T. “Elsa Morante” Sassuolo