magnet1
0

The Last Pièce of Krapp

Il 2 ed il 3 luglio alle ore 21.30, al rinato Teatro Temple di Sassuolo, va in scena lo spettacolo teatrale dell’associazione CREA, The last pièce ok Krapp, un adattamento da L’ultimo nastro di Krapp di Samuel Beckett.

Lo spettacolo rappresenta il momento conclusivo di un lavoro teatrale che ha impegnato la compagnia per quasi un anno all’interno del progetto Tegole dal cielo, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Sassuolo e dell’Unione dei Comuni del distretto ceramico.

L’associazione CREA propone un ulteriore tentativo d’esplorazione e d’interpretazione dell’universo teatrale di Beckett dopo il buon lavoro su Finale di Partita di qualche anno fa, che frutto a CREA il titolo di MIGLIOR COMPAGNIA E MIGLIOR ATTORE al FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ABILITA’ DIFFERENTI 2012.

L’ultimo nastro di Krapp è uno dei capolavori del teatro beckettiano, in questo atto unico Beckett riesce a condensare, in una dimensione tragicomica e con una stupefacente economia di parole e di gesti, il senso stesso del rapporto tra l’Uomo e il Tempo e tra l’Artista e il fallimento dell’Arte. Beckett immagina che Krapp, da giovane, abbia registrato un diario sulle bobine di un magnetofono (un apparecchio che oggi è un pezzo da museo ma che all’epoca in cui fu scritto il testo – 1957 –  era il massimo della tecnologia). L’azione scenica ci mostra Krapp, ormai vecchio, che in occasione del suo compleanno, ha l’abitudine di riascoltare le bobine registrate in gioventù e di registrarne a sua volta una nuova. L’ascolto di questi nastri riporta a galla il passato di Krapp, il nastro diventa il medium per far apparire in scena l’intero universo dei ricordi del protagonista e come brandelli di un passato che non vuole passare, appariranno fantasmi, suggestioni dell’infanzia, clown e vecchi amori.

Il titolo dell’opera dichiara esplicitamente la dimensione definitiva dell’azione cui stiamo assistendo: quella che si compie alla fine della messinscena è la registrazione dell’ultimo nastro di Krapp, appunto. Krapp è ormai giunto alla conclusione della sua vita. Non avrà più occasione di registrare un nuovo nastro. La morte (o meglio, la fine, per usare un concetto più strettamente beckettiano) è ciò che lo attende ormai.

Spettacolo teatrale

The last pièce of Krapp

2 e 3 luglio 2014, ore 21.30

TEATRO TEMPLE, via largo Bezzi, 4

SASSUOLO

INGRESSO CON TESSERA